11:05 Attenzione al programma e sopratutto alle liste

Roma – La campagna elettorale è partita, sarà molto lunga e piena di promesse. Il centrodestra ha deciso di fare quadrato e ha convocato un tavolo sul programma per fare chiarezza e mettere nell’angolo le proposte irrealizzabili. Entro la prossima settimana sarà definita la piattaforma programmatica da lanciare per il voto del 4 marzo. Su consiglio di Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo e fondatore di Forza Italia, l’obiettivo è quello di convincere i cittadini con azioni concrete, a loro vicine, e soprattutto “fattibili”.

I sondaggi danno la coalizione conservatrice in netto vantaggio sui competitor. Ma il rischio che potrebbe verificarsi, secondo alcuni opinionisti, è l’aumento dell’astensionismo e del voto di contestazione che sarebbe dirottato verso i movimenti di protesta.
Riferiscono – fonti che hanno avuto accesso ai sondaggi – che molti elettori intervistati decideranno nelle ultime ore prima del voto e che lo faranno solamente dopo aver scrutato attentamente i nomi dei candidati messi in campo dai partiti.
Le attese sono quelle di vedere in lista volti nuovi, con competenze e che hanno avuto successo nella loro vita lavorativa. Non solo politici di professioni o amministratori locali radicati sul territorio.

In sintesi le dichiarazioni di Berlusconi prima dello scioglimento delle Camere. Un terzo di uscenti, un terzo di amministratori, e un terzo di “Cavalieri del lavoro”. Se le attese verranno vanificate, non è detto che possa succedere qualcosa di imprevedibile e che i populisti raccolgano lo scontento anche di una parte del centrodestra moderato, o che qualcuno non si rechi al voto.

Questo il motivo per cui Berlusconi ha affidato al suo avvocato l’on. Ghedini, all’on Giacomoni (coordinatore delle regioni), e a Tajani il compito di definire i nominativi da inserire nei collegi. Tre politici competenti e di esperienza che dovranno portare a casa il risultato della vittoria. Un mix fra concretezza professionale, conoscenza di tutte le realtà territoriali, e garanzia istituzionale.

Marco Trombetta, redazione RFI24

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...